La riforma degli ordini professionali della sanità è legge: una vera svolta nel nostro paese

La riforma degli ordini professionali della sanità è legge: una vera svolta nel nostro paese

Con l’approvazione in terza lettura, da parte del Senato, diventa legge la riforma degli ordini professionali della Sanità. È un provvedimento che riguarda un milione di professionisti e che incide fortemente sulla funzionalità del nostro sistema sanitario, rendendolo più efficace e moderno.

Non è stato un percorso semplice anche perché la fine della legislatura ci ha di fatto imposto un passaggio molto rapido in 12esima commissione. Bene, comunque, essere riusciti a calendarizzare in Aula ed approvare in tempi brevi il provvedimento, fatto quest’ultimo per nulla scontato. Tra le norme certamente più importanti c’è quella che riguarda il riconoscimento delle nuove professioni, che rappresenta una vera svolta nel nostro Paese, attesa da molto tempo, soprattutto da chi, come gli osteopati e chiropratici, si battono da anni in questa direzione.

Indispensabile, poi, contrastare in modo più efficace l’abusivismo professionale, fonte di danni per la salute dei cittadini. Voglio sottolineare ancora un altro punto fondamentale della nuova legislazione in tema di ricerca per la sperimentazione dei farmaci ad uso umano dove si introducono per la prima volta i criteri della medicina di genere. Insomma, l’approvazione del ddl Lorenzin rappresenta certamente un ottimo modo per concludere questa legislatura: grazie all’impegno del Governo e del Parlamento si consegna all’Italia uno strumento in più perché il sistema sanitario possa migliorare.

Altre News